Share
Taekwondo, 300 atleti per la prima fase del campionato italiano

Taekwondo, 300 atleti per la prima fase del campionato italiano

A Canosa oltre 30 società iscritte. Bene gli atleti della BAT

Numeri importanti: trecento atleti iscritti, trenta società coinvolte e tanti appassionati presenti sugli spalti. Non ha tradito le attese della vigilia, in buona sostanza, la prima fase del campionato italiano di taekwondo Itf, che si è svolta di recente al Palasport di Canosa. L’evento organizzato dalla Fitsport Italia, in collaborazione con l’Asd Rea Sport Wellness, è stata la puntata inaugurale di un percorso che si concluderà il prossimo anno con l’assegnazione dei titoli e delle medaglie “tricolori”.

«È stata una bellissima gara – ha ammesso Giuseppe Lanotte, ct del Team Italia Taekwondo Itf – in cui tutti gli atleti mi sono sembrati molto preparati dal punto di vista tecnico ed agonistico. La nostra “famiglia”, insomma, continua a crescere sia in termini numerici che per spessore agonistico. Possiamo dire di aver chiuso l’anno nel migliore dei modi. Ora continueremo a prepararci per i grandi appuntamenti internazionali del 2017: l’open di Serbia a febbraio, gli europei in Inghilterra di aprile e i mondiali in Corea del Nord a settembre».

Eccellente, come al solito, si è rivelato il profilo organizzativo della competizione, a cui hanno partecipato anche associazioni provenienti da Lombardia, Campania, Basilicata e Molise “La nostra – ha ammesso Ruggiero Lanotte, vice presidente della Eitf e presidente della Fitsport Italia – è ormai una “macchina” collaudata. Le nuove tecnologie, inoltre, ci consentono di migliorarci costantemente e di garantire sempre il meglio agli atleti. Un grazie speciale va alla Rea Sport Wellness di Canosa, in particolare al presidente Renata Morra e al maestro Raffaele Ardito. Il loro sostegno dal punto nell’organizzazione della tappa è stato fondamentale. E poi mi piace sottolineare la grande disponibilità dell’amministrazione comunale di Canosa e dell’assessore allo sport Elia Marro”.
MEDAGLIERE – Ad imporsi nel medagliere è stata la Federico II di Svevia Barletta con 22 ori, 11 argenti e 7 bronzi. A seguire il Team Ardito di Canosa ed Andria (14-10-8), il Gtf Baio Salerno (10-7-4) e la Coreanteam Trinitapoli (9-5-5).

ASSOCIAZIONI PRESENTI – Queste, nel dettaglio, le società pugliesi che hanno preso parte alla prima fase del campionato italiano con i rispettivi tecnici: Asd Federico II di Svevia Barletta (Master Ruggiero Lanotte e Maestro Giuseppe Lanotte), Asd Coreanteam Trinitapoli (Istruttore Cosimo Corea), Asd Rea Sport Wellness (Maestro Raffaele Ardito), Asd Athena Club Minervino Murge (Istruttore Vincenzo Pistillo), Asd Progetto Corpo Spinazzola (Istruttore Vincenzo Pistillo), Asd Body Power Trani (Allenatore Doriana Lacerenza), Asd Kombat Barletta (Allenatore Domenico Ricco), Asd Team Ardito Andria (Maestro Raffaele Ardito), Asd Youl-Gok Margherita di Savoia (Istruttore Vitto Nicola), Asd Hwoarang San Ferdinando di Puglia (Allenatore Maurizio Capodivento), Asd Fighters Cerignola (Maestro Savino Dibisceglia), Asd Body Center Ordona (Istruttore Domenico Scalera) e Asd Fullfitness Fragagnano (Istruttore Mimmo De Luca).

Lascia un Commento