Problematiche in agricoltura, Lops (M5S): «La Flai Cgil sarà in comune il 24 novembre»

Problematiche in agricoltura, Lops (M5S): «La Flai Cgil sarà in comune il 24 novembre»

Le precisazioni al sindacato dell’assessore all’agricoltura del Comune di Canosa

«In merito a quanto affermato su alcuni organi di stampa dal segretario della Flai Cgil Bat Riglietti in cui denuncia la presunta disattenzione del sindaco di Canosa Roberto Morra ai problemi che affliggono il settore agricolo, si conferma l’avvenuta ricezione il 26 ottobre scorso della richiesta di confronto inviata dall’organizzazione sindacale». Sulla richiesta di incontro della Flai Cgil Bat e l’accusa di ritardo dell’amministrazione comunale canosina, ha voluto intervenire con alcune precisazioni anche l’assessore all’agricoltura Francesco Lops.

«Nei giorni successivi rispetto alla richiesta della FLAI – ha ricordato Lops – giungeva anche la convocazione della Prefettura di BAT per la riunione del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica in cui, tra gli altri punti, era all’ordine del giorno la valutazione del fenomeno dei furti nelle campagne. In accordo col sindaco consapevoli dell’importanza del punto in discussione in un momento delicato della campagna agricola che vede gli agricoltori impegnati nella raccolta delle olive, ma di contro anche l’intensificarsi del fenomeno dei furti nelle campagne, abbiamo valutato di posticipare l’incontro con l’organizzazione sindacale all’esito della riunione del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica che si è tenuto lo scorso martedì 14 novembre».

«Inoltre era premura dell’Amministrazione Comunale informarsi sul contratto, sottoscritto dalle altre sigle sindacali, oggetto della richiesta di incontro. Per questi motivi venerdì 24 novembre p.v., la Flai Cgil Bat sarà convocata oltre che per discutere dell’argomento oggetto della richiesta di confronto, i salari e l’orario contrattuale dei lavoratori agricoli, anche per comunicare quanto disposto in Prefettura in merito alla valutazione del fenomeno dei furti nelle campagne. Non è mai stata intenzione di questa Amministrazione sottovalutare il problema sollevato dal sindacato, né è stata lontananza verso i temi legati alla legalità in agricoltura, piuttosto la volontà di affrontare nel corso di un unico incontro anche un tema che in questo momento è particolarmente sentito dagli agricoltori».