Meeting del Volontariato 2018 alla Fiera del Levante

Meeting del Volontariato 2018 alla Fiera del Levante

Il Csv San Nicola porta 140 associazioni no profit e 2000 volontari

“Fieri di esserci! Volontari per il cambiamento” è il manifesto del volontariato che quest’anno, durante la Campionaria della Fiera del Levante, si intreccerà al mondo del commercio per condividere nuove prospettive e modalità operative per la costruzione di comunità solidali.

L’evento, che rappresenta l’XI edizione del Meeting del Volontariato, è organizzato dal Centro di Servizio al Volontariato San Nicola con le associazioni no profit del territorio di Bari e Bat. Numerosi gli enti patrocinanti: Fiera del Levante, Regione Puglia – Presidenza Giunta Regionale, Città Metropolitana di Bari, Comune di Bari – Assessorato al Welfare, Provincia Bat, Università degli Studi di Bari “A. Moro”, Politecnico di Bari, Miur – Usrp, Camera di Commercio di Bari, Asl Ba e Asl Bat.

Saranno oltre 2000 i volontari presenti, appartenenti a più di 140 associazioni no profit che animeranno il Meeting del Volontariato, nelle giornate dall’8 al 16 settembre. Domenica 9 alle ore 9.00, si uniranno in una grande parata, che dall’ingresso principale della Fiera sfilerà con i colori e i loghi delle associazioni fino al Padiglione Nuova Hall di Via Verdi. Saranno i volontari a rappresentare i diversi ambiti in cui operano e i progetti sempre più innovativi messi in campo per rispondere ai bisogni della comunità.

La grande novità di questa edizione è la commistione con il mondo profit, un progetto condiviso pienamente dall’Ente Nuova Fiera del Levante. Fin dalle sue origini l’evento si propone quale vetrina dell’associazionismo, per dare evidenza all’operato delle migliaia di uomini e donne che donano il proprio tempo ed energie alla comunità. È, anche, un’officina di buone pratiche e un laboratorio culturale in cui i convegni e i temi, proposti e discussi da testimoni d’eccezione, sollecitano riflessioni sulle ragioni profonde dell’impegno gratuito.

“Il Meeting del Volontariato quest’anno fa un salto in lungo – afferma Rosa Franco, presidente del Csv San Nicola – e si pone un ulteriore obiettivo: coinvolgere il mondo del commercio perché ci possa essere una reciproca contaminazione costruttiva. Se i volontari, oggi, sono portatori di valori fondamentali – fiducia, solidarietà, gratuità –, che gli stessi economisti stanno rivalutando quali elementi essenziali da cui partire per ricostruire le comunità, il mondo dell’imprenditoria possiede quelle capacità progettuali e manageriali che possono rendere più efficaci ed efficienti gli interventi del Terzo settore”. La presidente conclude con un augurio: “L’auspicio è che si possano porre le basi per la definizione di un nuovo paradigma socio-economico nei nostri territori, laddove la valorialità entra nell’economia e l’economia offre modelli operativo-gestionali al volontariato. La condivisione di visioni e modalità progettuali può essere uno dei pilastri del cambiamento, nonché motore di una economia sostenibile e inclusiva”.

Un obiettivo pienamente accolto da Alessandro Ambrosi, presidente della Camera di Commercio di Bari, il quale afferma che “per guardare avanti facendo innovazione bisogna gettare le basi di un welfare di comunità, capace di promuovere partecipazione collettiva ed una nuova identità. Mai, come in questo periodo – aggiunge Ambrosi –  penso sia importante favorire lo sviluppo di una lettura economica corretta del valore della produzione dei beni sociali”. In merito alla presenza dei volontari nella Campionaria della Fiera, sottolinea che rappresenta “la prima tappa di un percorso territoriale senz’altro appassionante. La Nuova Fiera del Levante sosterrà nell’occasione della Campionaria, ma anche in futuro, lo sviluppo di una serie di strumenti integrati volti a favorire la promozione dell’Economia Sociale sul proprio territorio”.

Il sipario si aprirà sul Meeting del Volontariato con la cerimonia di inaugurazione, sabato 8 settembre alle ore 16.00, a cui prenderanno parte i rappresentanti istituzionali: Alessandro Ambrosi, presidente di Nuova Fiera del Levante di Bari, Michele Emiliano, presidente della Regione Puglia, Antonio Decaro, sindaco della Città Metropolitana di Bari, Francesca Bottalico, assessore al Welfare del Comune di Bari, Antonio Felice Uricchio, magnifico rettore dell’Università degli Studi di Bari “Aldo Moro”, Rosa Franco, presidente del Csv San Nicola, Giustiniano De Francesco, presidente Co.ge. Puglia. Madrina d’eccezione l’attrice, Tiziana Schiavarelli.

A conclusione dei saluti, seguirà la firma del Protocollo d’Intesa tra il Csv San Nicola e CROAS Puglia – Ordine degli Assistenti Sociali Regione Puglia che, nei mesi a seguire, si concretizzerà in progetti congiunti funzionali al migliore sviluppo di interventi a più voci sul territorio.

In programma:

4 convegni organizzati dal Csv San Nicola: Il volontariato fattore di sviluppo; La Riforma del Terzo settore; Volontariato e giovani; Le povertà del nostro tempo.

13 approfondimenti tematici proposti dalle associazioni no profit: l’indebitamento delle famiglie, la crisi economica e le esecuzioni immobiliari, le prestazioni sanitarie nelle periferie, l’alimentazione e il supporto psicologico nei pazienti oncologici, i care-givers e le persone affette da demenza, l’informazione corretta per la prevenzione, l’alternanza scuola lavoro, la sicurezza stradale, la salute e il benessere dei bambini diabetici, il randagismo. Interessanti i progetti che saranno presentati: la nascita di un portale per creare una rete tra no profit, persone e risorse, l’impegno per i disabili, le azioni di contrasto alla solitudine e al disagio, la promozione del volontariato.

2 mostre fotografiche: OBIETTIVO volontario, nata da un contest fotografico lanciato dal Csv San Nicola; Sul Palcoscenico della Vita, un progetto fotografico realizzato durante un corso di teatro Integrato con persone disabili.

3 presentazioni di libri: Più di una regina, il libro di Onofrio Pagone, giornalista per Gazzetta del Mezzogiorno; Ferite a Morte, il libro di Serena Dandini, e Vite Fragili, di Elisabetta Sabato, che parlano delle vittime di femminicidio.

12 spettacoli di teatro, musica e danza. Tante le attività per i bambini: spettacoli delle marionette, laboratori manuali, attività creative, giochi dinamici di gruppo, sculture di palloncini.

Il Meeting sarà l’occasione per 15 studenti del Liceo scientifico D. Cirillo di Bari di realizzare il progetto di alternanza scuola lavoro.