Servizio mensa ospedale di Canosa: risolto lo stato d’agitazione

Servizio mensa ospedale di Canosa: risolto lo stato d’agitazione

I lavoratori della società “Ladisa” passano alla società “La Cascina Globalservice”

Si risolve con la salvaguardia dei livelli occupazionali la vicenda dei lavoratori addetti al servizio ristorazione, gestito dalla società “Ladisa”, occupati presso l’Ospedale di Canosa di Puglia ed in stato di agitazione fin dallo scorso mese di maggio.

La procedura di raffreddamento si è conclusa questa mattina con l’incontro presso il Palazzo del Governo di Barletta, alla presenza del Capo di Gabinetto della Prefettura, delegato dal Prefetto Sensi, del Direttore Generale e del Direttore dell’Area Patrimonio-Logistica della Asl Bt, delle organizzazioni sindacali dei lavoratori Cgil Filcams, Cisl Fisascat e Uiltucs Puglia nonché dei rappresentanti delle società “Ladisa” e “La Cascina Globaleservice”, nel corso del quale si è dato atto del dialogo propositivo e costruttivo tra le aziende “Ladisa” e “La Cascina Globalservice”, con la mediazione essenziale svolta dalla Prefettura e dall’Azienda Sanitaria Locale.

Grazie a questa mediazione i lavoratori della società “Ladisa” occupati presso l’Ospedale di Canosa di Puglia saranno trasferiti in capo alla società “La Cascina Globalservice”, che da lunedì 8 ottobre li impiegherà, garantendo le medesime condizioni contrattuali, nei presìdi di Canosa di Puglia e Spinazzola.