Il Canosa stende anche il Borgorosso: 1-0 al San Sabino

Il Canosa stende anche il Borgorosso: 1-0 al San Sabino

Rete decisiva di Di Giovinazzo, canosini primi in classifica

Partita difficile, resa ancora più difficile per l’assenza importante in attacco di Ferro-gol che non è potuto scendere in campo per un piccolo infortunio occorso nell’amichevole di giovedì. Mister Trallo costretto quindi a rivedere l’assetto tattico della sua squadra senza il pistolero Ferorelli. Lascia Caputo e Di Giovinazzo in attacco a pungere con Francesco Loconte a giocare fra le linee. Rientra Condemi affidandogli la fascia di sinistra di centrocampo, insieme alla collaudata coppia di centrocampisti formata da Lops e Valentino. Dietro tutto confermato con il bunker difensivo al gran completo formato da Abruzzese, Manasterliu e Nick Landolfi. Libero di consumare la sua fascia di competenza Forenza. Fra i pali l’ottimo Crisantemo.

La partita inizia e le due squadre si controllano senza mai scoprirsi sapendo che un piccolo errore poteva essere fatale. Il primo tempo scorre via senza sussulti, condito ogni tanto qua e là da qualche azione d’attacco dell’albanese Cubaj, uno dei più positivi dei suoi, con tiri che comunque finiscono abbondantemente fuori.

Non piove più e così nella ripresa il Canosa piano piano sembra svegliarsi sopratutto con Di Giovinazzo molto vivace. Al 3′ del secondo tempo prova Condemi con un gran tiro senza far male all’estremo difensore ospite Castagno. Risponde il Borgorosso 7 minuti più tardi con una conclusione su punizione che De Ceglia non è pronto a correggere in rete. Minuto 11 bellissimo spunto ancora di Di Giovinazzo sulla sinistra, bel pallone messo in mezzo all’area, Francesco Loconte al momento del tap-in purtroppo scivola e l’azione sfuma. Cubay è sempre il più pericoloso ma lui da solo fa un solletico alla nostra difesa che giganteggia in tutte le occasioni. Minuto 22 è l’apoteosi. Caputo fino a quel momento un tantino assente tira fuori dal cilindro uno spunto degno di sè sulla sinistra, mette un cross basso in mezzo, Loconte sfiora la palla che invece è pronto a ribadire in rete finalmente un ritrovato Di Giovinazzo. Dagli spalti urli di gioia dei tantissimi tifosi che festeggiano il tanto atteso gol del bomber numero 10 ed il vantaggio rossoblù. La partita si sblocca, Leonino cerca rimedi effettuando diverse sostituzioni senza cambiare la partita. Unico episodio negativo l’espulsione di Abruzzese, reo secondo l’arbitro di aver troppo protestato dopo un suo fallo. Prima viene ammonito per il fallo e poi espulso per le proteste. Peccato perché il suo è stato un ottimo inizio di campionato, macchiato ora da questa espulsione prima della difficile trasferta di domenica prossima a Manfredonia. Arrembante il Borgorosso nel finale ma azioni pericolose degli ospiti zero. L’arbitro decreta la fine dell’incontro che il Canosa vince meritando la vittoria sopratutto per il cuore che tutti hanno dato fino all’ultimo secondo.

E’ una città in festa per un Canosa capolista e convincente. Grazie alla settantenne società , al presidente Basile, ai suoi collaboratori, a Gigi Trallo e sopratutto a questi ragazzi che stanno dando tutto.

 

CANOSA : Michele Crisantemo, Davide Valentino, Fabio Forenza , Antonio Abruzzese, Nicola Landolfi, Gino Manasterliu, Francesco Loconte, Fabio Lops (48′ st Pizzuto), Leonardo Caputo (38′ st Angarano), Luigi Di Giovinazzo (44′ Somma), Carmine Condemi. All. Gigi Trallo. IN PANCHINA : Filippo Di Martino, Francesco Somma, Francesco Pizzuto, Massimo Angarano, Tommaso Serlenga, Cesare Di Nunno, Davide Di Molfetta, Danilo Di Molfetta, Marco Borraccino.

BORGOROSSO MOLFETTA: Castagno, Messina, Petrone, D’Ambrosio (22′ st Lopez), De Ceglia, Grilli, Rutigliani, Lucarelli (40′ st Guadagno), Paparella, Cubaj (46′ Piccinni), Campanale. All. Cosimo Leonino.

ARBITRO : Sig. Michele Bonavita di Foggia.

RETE: 22’st. Di Giovinazzo.

NOTE : espulso Abruzzese per proteste.