Gestione rifiuti: 400 mila euro per un Centro Raccolta nella Borgata di Loconia

Gestione rifiuti: 400 mila euro per un Centro Raccolta nella Borgata di Loconia

Compresa anche la rimozione di rifiuti illecitamente abbandonati

Il Comune di Canosa è stato ammesso a finanziamento per due interventi riguardanti la rimozione e la raccolta dei rifiuti.

«Nei giorni scorsi – comunica il sindaco di Canosa, avv. Roberto Morra – la Sezione Ciclo Rifiuti e Bonifiche della Regione Puglia ha approvato le graduatorie riguardanti il l'”Avviso pubblico per la presentazione di domande per la realizzazione di centri comunali e/o intercomunali di raccolta rifiuti differenziati” finalizzato per quanto ci riguarda alla realizzazione di un Centro Comunale di Raccolta nella Borgata di Loconia ed il “Sostegno ai Comuni per interventi di rimozione di rifiuti illecitamente abbandonati su aree pubbliche”.

Il primo finanziamento concesso, per un importo di € 300.000,00, – spiega il sindaco Morra – riguarda la costruzione di un Centro Comunale di Raccolta nella Borgata di Loconia. L’area, che servirà a smaltire i rifiuti che non vengono raccolti porta a porta, misura 30×30 metri ed è provvista di parcheggio per poter permettere ai cittadini di Loconia di poter raggiungerla con il proprio mezzo al fine di scaricare i rifiuti previsti dal progetto. Saranno ammessi, tra gli altri, residui vegetali da potatura o sfalci, plastica, vetro, legno (pallet, infissi, porte e similari). Non sono ammessi grassi lubrificanti, rifiuti urbani misti, rifiuti putrescibili. Trattandosi di un centro che raccoglierà quantità limitate di rifiuti è evidente che stiamo parlando di rifiuti smaltiti da residenti o imprenditori agricoli che gravitano nella Borgata di Loconia, non servirà certamente i residenti di Canosa che possono utilizzare anche il CCR di contrada San Paolo e che quindi non hanno nessun incentivo a percorrere 13 chilometri per raggiungere la Borgata. In questo modo vogliamo evitare che si continui a bruciare rifiuti nelle campagne di quell’area, in quanto abbiamo ricevuto segnalazioni di diversi episodi di incendi di rifiuti nelle campagne di Loconia.

Con il secondo finanziamento, di € 70.000,00 cui il Comune contribuirà con un co-finanziamento di € 30.000,00 per complessivi € 100.000,00, – prosegue il sindaco – verranno rimossi i rifiuti illecitamente abbandonati sulle aree comunali non coperte dal servizio di raccolta di rifiuti urbani. Naturalmente saranno escluse le aree di competenza dell’ANAS e della Provincia di BAT. Grazie a questo finanziamento si potranno rimuovere tutti quei rifiuti che i nostri concittadini incivili, hanno abbandonato sui tratturi di campagna o nelle aree periferiche della città. Questo intervento, che servirà a restituire decoro alla città, comporterà un esborso di denaro che si sarebbe potuto evitare se tutti noi osservassimo le più elementari regole di civiltà. Abbandonare i rifiuti per strada oltre a deturpare l’immagine della città comporta l’inquinamento di quelle aree con conseguente dispendio di risorse della collettività necessarie alle loro pulizia. Effettuata la raccolta dei rifiuti – conclude il sindaco Morra – sorveglieremo le aree, grazie all’impianto di videosorveglianza recentemente ripristinato, e sanzioneremo quei cittadini che continueranno a deturpare la città».

Foto di repertorio.