Home Attualità Qualità della vita: Puglia a picco, la Bat perde 15 posizioni

Qualità della vita: Puglia a picco, la Bat perde 15 posizioni

Sesta provincia a fondo per lavoro, criminalità, servizi finanziari e salute

Qualità della vita sempre più bassa in Puglia, ma soprattutto sempre più bassa nella provincia di Barletta-Andria-Trani.

E’ il risultato della 18esima ricerca del quotidiano finanziario “Italia Oggi” con l’Università la Sapienza di Roma. Nove le dimensioni di analisi della classifica, a fronte dell’elaborazione sui dati Istat: affari e lavoro, ambiente, criminalità, disagio sociale e personale, popolazione, servizi finanziari e scolastici, sistema salute, tempo libero e tenore di vita.

La provincia Bat, rispetto ai dati dello scorso anno, ha perso ben 15 posizioni (dal 67° all’82° posto) incassando dati negativi in quasi tutti i settori analizzati, ad eccezione dell’ambiente dove la sesta provincia pugliese consegue un incoraggiante ottava posizione nel territorio nazionale.

Critica allo stesso tempo la situazione per quel che riguarda affari e lavoro, criminalità, servizi finanziari e sistema salute con la Bat relegata nelle ultime posizioni.

La provincia dove si vive meglio in assoluto è Mantova, mentrela prima città del Mezzogiorno a comparire in classifica, al 61esimo posto su 110 posizioni, è Matera, Capitale europea della cultura per il 2019. La città dei Sassi e il suo territorio precedono così le province di Brindisi (74esima), Bari (81), Barletta-Andria-Trani (82), Lecce (89), Taranto (90) e Foggia (95).

Exit mobile version