Domenica decisiva per il calcio a Canosa: ci si gioca due promozioni in contemporanea

Domenica decisiva per il calcio a Canosa: ci si gioca due promozioni in contemporanea

Il Canosa Calcio impegnato a Manfredonia, Canusium al San Sabino

Due cammini in due campionati diversi. Storie separate che si intrecciano nell’ultimo atto stagionale. Canosa Calcio e Canusium Calcio domenica 12 maggio (domani) si giocano le rispettive promozioni in due match che verranno disputati contemporaneamente su campi di gioco diversi.

Il Canosa Calcio, dopo un’annata straordinaria in Prima Categoria, chiusa al terzo posto dietro le corazzate (è il caso di dirlo) United Sly e Manfredonia Calcio, si gioca la finale playoff dopo aver eliminato in semifinale il Borgorosso Molfetta. Il campo che lo attende è il Miramare, l’avversario si chiama Manfredonia Calcio. Un match che promette emozioni e scintille. Per entrambe il sogno si chiama Promozione. I rossoblù guidati da mister Trallo hanno dalla loro parte una buona stella, il mai dimenticato Presidente Pietro Basile, scomparso tragicamente nel corso di questa stagione. Un dolore convertito dai canosini in energia pura, lottando ogni domenica sui campi. Ora manca solo l’ultimo passo, l’ultima battaglia di questa annata.

Una storia fatta di grinta e voglia di stupire. Il Canusium Calcio, durante l’intera stagione, ha tirato fuori il meglio di sé, ottenendo il secondo posto nel campionato di Terza Categoria. Un risultato forse inatteso, ma comunque conquistato con grande merito. I canosini domani scenderanno sul loro palcoscenico preferito, il manto in erba sintetica del San Sabino di Canosa. In città arriva la Ruvese, che nella semifinale ha eliminato il Minervino. Anche in questo caso è attesa una grande battaglia. Il segno si chiama Seconda Categoria.

Dunque appuntamento domani, in contemporanea alle 16.30, a Canosa e a Manfredonia. Il calcio canosino si prepara a scrivere una delle pagine più belle della sua storia, ma servirà tanta concentrazione in campo dall’inizio alla fine. Nulla di così diverso da quanto dimostrato nei rispettivi cammini nei campionati regolari. Ed allora forza Canosa Calcio e forza Canusium. Comunque vada, la città, vi rende omaggio per aver onorato il suo nome.