Canosa riabbraccia la sua campionessa: bagno di folla per Stefania Sansonna

Serata dalle forte emozioni, omaggio alla canosina nella sua città natale

Casa, dolce casa. È tornata nella sua Canosa, Stefania Sansonna. La sua città natale. La città dove nel lontano 1994 ha mosso i primi passi da atleta con la Polisportiva Popolare. Ci è tornata da campionessa d’Europa, titolo ottenuto con Novara al termine della finale di Champions League vinta contro Conegliano.

E’ stata una serata dalle forte emozioni per la trentaseienne atleta di Canosa. Giusto premio per una ragazza che ce l’ha messa tutta per arrivare ad altissimi livelli. E meno di un mese fa, a Berlino, ha coronato il sogno di una vita.

È orgogliosa la città di Canosa della sua campionessa continentale. Idem l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Roberto Morra, che ha deciso di rendere il giusto merito a Stefania Sansonna.

È stata una serata di celebrazioni per la campionessa canosina, premiata anche da Danilo Piscolo, presidente provinciale Bari-Bat-Foggia della Fipav Puglia. È stata, poi, anche la serata delle tantissime ragazzine presenti in piazza ed innamorate della pallavolo, che sognano un futuro proprio come la loro concittadina. Partita da Canosa e arrivata sul tetto d’Europa.

Nel servizio, l’intervista.