Rinasce la Confraternita di Misericordia a Canosa di Puglia: nuovo gruppo, stesso spirito di servizio

Lo storico socio e correttore Don Mario Porro tra gli ispiratori del nuovo corso

Una associazione storica che torna a splendere grazie ad un nutrito gruppo di volontari e soprattutto grazie alla collaborazione di più forze in campo. Stiamo parlando della Confraternita di Misericordia di Canosa di Puglia nata nel 1993 e che dopo un anno di commissariamento da parte della Confederazione Nazionale delle Misericordie d’Italia, è tornata ad avere un organigramma pienamente operativo nel giugno del 2019.

Un gruppo di volontari che ha costruito con tenacia e dinamismo il proprio gruppo un tassello alla volta con i colori giallociano e con l’attenta supervisione dello storico correttore della Misericordia e cioè don Mario Porro Parroco della Chiesa “Gesù, Maria e Giuseppe” di Canosa, luogo accanto al quale la stessa Confraternita è rinata.

Tra le fondamentali collaborazioni di questa realtà c’è quella con la Fratres di Canosa. Fratres e Misericordia, infatti, hanno uno storico accordo a livello nazionale che consente di collaborare sotto un unico ideale di servizio in tutta la penisola. Ed è proprio con questo spirito che era nata nella città di Canosa.

Tante le attività che hanno già visto protagonista la Misericordia di Canosa anche in collaborazione della Federazione Regionale delle Misericordie di Puglia. Assistenza alla popolazione, esercitazioni ed interventi di protezione civile, formazione e trasporti. Un concentrato di interventi che restituiscono al territorio una nuova e consolidata realtà al servizio della comunità.

Il servizio di News24.City.