Si è concluso ieri un intervento della Polizia Locale che, a seguito di una segnalazione di un cittadino, è intervenuta in una strada periferica di Canosa e ha sorpreso un ambulante che aveva appiccato il fuoco a cassette di plastica, di legno e altri rifiuti.

rimorchioCondotto presso il locale Comando di P.L. espletate le formalità di rito, all’ambulante sono state elevate sanzioni amministrative per € 258, sequestro del mezzo e denuncia alla Procura della Repubblica per l’attività di combustione di rifiuti. Lo stesso ambulante la scorsa settimana era stato sanzionato per € 1.000 per altre irregolarità amministrative.

Il tutto è nato dalle segnalazioni, pervenute alla Polizia Locale, di cassette di frutta che venivano abbandonate sulle curve della via di Barletta creando seri pericoli agli automobilisti che percorrevano quella strada. Da quel momento la Polizia ha iniziato ad intensificare i controlli sulle attività degli ambulanti.

«Sono soddisfatto dell’operato degli agenti della Polizia Locale al comando del vicecomandante dott. Capogna per l’operazione svolta – ha detto in una nota il Sindaco di Canosa, Roberto Morra -. Ringrazio anche quel cittadino che ha segnalato il comportamento sbagliato (e penalmente rilevante) dell’ambulante.

Solo attraverso la collaborazione fra cittadino e istituzioni si possono combattere problematiche che danneggiano tutta la città. La puzza nell’aria la sentiamo tutti, sono convinto che se iniziassimo anche a “vedere” e a segnalare chi incendia o chi abbandona rifiuti, potremmo fare molto di più per la nostra salute».