Sergio Rubini, attore, registra e sceneggiatore di fama internazionale, rapito dalla bellezza del Battistero di Canosa di Puglia. E’ iniziata così la serata di giovedì scorso, in occasione dello spettacolo “Ristrutturazione” realizzato proprio da Sergio Rubini, ospite a Canosa per la prima assoluta del suo nuovo show. Sullo sfondo il Battistero di San Giovanni. Una serata all’insegna della cultura inserito nel cartellone estivo della città. Il noto registra italiano ha portato sul palco una proposta fatta di leggerezza ma anche di pensiero. Sì, perché dopo il lockdown – ha raccontato Sergio Rubini – abbiamo riscoperto la casa in un modo mai vissuto prima. E proprio le “disavventure casalinghe”, per così dire, hanno caratterizzato il suo spettacolo che non è stato recitato bensì si è posto come un dialogo col pubblico, un ritorno tra la gente dopo mesi difficili.

Prima dello spettacolo, Sergio Rubini ha visitato il Battistero di San Giovanni, accompagnato dall’Assessore alla Cultura Mara Gerardi. Una prima volta a Canosa per l’attore, rapito dal fascino di un luogo che racchiude in sé una storia fatta di secoli. Poi l’accoglienza del Sindaco Roberto Morra.

E dopo il mini tour, via con lo spettacolo. Sergio Rubini, accompagnato dalla sua band, ha allietato la serata di centinaia di canosini accorsi nel sito del Battistero. Rispettate tutte le norme vigenti anticovid. Il cartellone dell’estate canosina è pronto per regalare tante altre emozioni.