Archiviata la vittoria ottenuta contro la Diaz Bisceglie con il risultato di 6-3, per la Playled Canosa di mister Lodispoto è ora di proiettarsi verso la trasferta in terra cosentina di Crosia, valida per la 4a giornata del campionato Nazionale di Serie B di calcio a 5. «La partita di sabato contro la Diaz è stata proprio come ce l’aspettavamo – spiega il pivot dei rossoblù Raffaele Lupoli – un avversario duro da affrontare e sempre in partita nonostante lo svantaggio di quattro reti che non le ha impedito di continuare a giocare e a provarci. Infatti, il recupero nel risultato dei biscegliesi fino al 5-3 dimostra il livello di questa regular season in cui non ci si può mai rilassare. Con mister Lodispoto avevamo però preparato bene questa gara e siamo riusciti così a gestire ogni frangente dell’incontro».

Analizzato sommariamente la vittoria di sabato scorso, l’ex Torremaggiore si è poi concentrato sul suo feeling con squadra e città. «A Canosa mi trovo benissimo, la società ti mette nelle condizioni di lavorare con serenità. Sono arrivato nel mercato invernale della scorsa stagione e sono stato accolto subito bene sia dalla dirigenza che dai miei compagni. Arrivare a campionato in corso non è mai facile, ma loro hanno saputo integrarmi subito così da poter entrare nel vivo dei meccanismi della squadra prima del previsto: è stata la scelta migliore che potessi fare in quel momento».

Nonostante l’attuale posizione di vertice, il pivot italiano in vista della trasferta di Crosia in casa del Mirto C5 invita a non abbassare la guardia. «La prossima gara è una di quelle sfide toste, difficili, contro un avversario che in casa gioca un futsal diverso da quello che propone fuori dalle mura amiche. Sarà una partita difficile in un campo veramente piccolo ma come ogni settimana prepariamo la partita al massimo in tutto e per tutto. Sicuramente non saremo al completo ma abbiamo la fortuna di avere una rotazione lunga fatta di gente che non vede l’ora di dare una mano a questa squadra per raggiungere lo scopo comune: ci faremo trovare pronti».