Tre vittorie su altrettante partite disputate e primato in classifica in concomitanza con il Torremaggiore: meglio di così non poteva iniziare il campionato di Serie B Nazionale di calcio a 5 per la Playled Canosa di mister Domenico Lodispoto. La regular season si appresta ad entrare nel vivo e di conseguenza, riuscire a trarre le prime conclusioni su quelli che potrebbero essere i futuri equilibri del gruppo G risulta ad oggi leggermente più semplice. I rossoblù, negli impegni contro Palo del Colle, Senise e non ultimo Diaz Bisceglie, hanno dimostrato tutto il loro carattere rendendosi protagonisti di rimonte ma anche di grandi prestazioni. La vittoria contro i biscegliesi di mister Danisi ha lasciato in eredità grande consapevolezza nei propri mezzi e non a caso, il primo tempo conclusosi sul quattro a zero con un Heredia in grande spolvero, rispecchia proprio quest’ottica. Tutti gli elementi del roster canosino hanno risposto presente, compreso Antonio Iodice autore di una doppietta e di una prestazione pregna di grinta, carattere e concentrazione. Il campionato cadetto è però molto lungo, pieno di insidie e trappole e i risultati maturati lo scorso weekend, vedi ad esempio la vittoria ottenuta solo nel finale dall’Itria contro il Palo del Colle, dimostra equilibrio e competitività.

In vista della trasferta in terra cosentina fra le mura amiche del Mirto C5,valida per la 4a giornata della regular season, mister Lodispoto dovrà fare a meno di due pedine fondamentali quali Ivan Castrogiovanni per infortunio ed il pivot Josè Heredia a causa del cartellino rosso rimediato contro la Diaz. I biancazzurri, reduci dalla sconfitta rimediata sul campo della Chaminade Campobasso per 4-2, hanno totalizzato fino a questo momento tre punti frutto della vittoria casalinga ottenuta sul Sammichele per 4-3. La sconfitta al debutto rimediata contro il Castellana per 6-0 ha risvegliato gli uomini di mister Russo al momento decimi in classifica con sei reti realizzate e ben tredici subite. In grande spolvero fra gli altri Antonio De Luca e Carmine Russo, autori entrambi di due reti che fanno della compagine cosentina sì una delle maggiori pretendenti alla salvezza diretta ma anche una squadra insidiosa e difficile da affrontare. Non a caso, la sconfitta rimediata in terra calabra lo scorso anno per 2-1 deve alzare e di tanto la soglia di attenzione dell’intero ambiente chiamato a dare seguito ai risultati conseguiti in questo avvio di campionato. Il programma della 4a giornata di Serie B vedrà il Torremaggiore ospitare la Chaminade Campobasso, l’Itria essere di scena in quel di Senise e il Bitonto far visita ad un Palo del Colle a caccia di riscatto. Chiudono il quadro Diaz Bisceglie- Venafro e Città di Potenza- Sammichele.