Sbagliare aiuta a crescere, progredire al fine ultimo di non incappare in nuove trappole che a lungo andare potrebbero ancora una volta stazionare nel percorso della Playled Canosa. E’ questo il principale insegnamento che i ragazzi di mister Lodispoto si spera abbiano recepito ed infatti, già a partire dal prossimo impegno fra le mura amiche contro il Castellana, saranno chiamati a dimostrare di aver fatto tesoro degli errori commessi. L’incontro, valido per la 7a giornata del campionato Nazionale di Serie B di calcio a 5 vedrà opposte l’attuale capolista del gruppo G alla quarta forza del campionato reduce dalla vittoria casalinga per 3-2 ai danni della Chaminade Campobasso. La vittoria ottenuta con fin troppa sofferenza nei minuti finali al cospetto del Città di Potenza per 4-5 lascia in eredità al sodalizio del presidente Lamonaca come basti poco per stravolgere gli equilibri di un incontro. Allo stesso tempo però, i margini di miglioramento del roster rossoblù appaiono notevoli: di conseguenza, migliorare sotto il punto di vista della concentrazione, della convinzione e della mentalità appare di primaria importanza alla vigilia di un altro match insidioso da non sottovalutare.

Il Castellana C5, reduce da tre vittorie consecutive, non vuole di certo fermarsi e complice lo scontro diretto fra Itria e Torremaggiore, rispettivamente seconda e terza forza del raggruppamento, vincendo potrebbe approfittarne continuando a scalare la classifica. Dodici i punti conquistati dai ragazzi di mister Vito Basile, frutto di quattro vittorie ed una sola sconfitta, senza dimenticare come la fase difensiva dei castellanesi sia di assoluto valore viste le sole nove reti incassate fino a questo momento che ne fanno la seconda retroguardia del campionato cadetto. Relativamente invece alla fase realizzativa, i biancoblu sono riusciti ad andare a segno venti volte con fra gli altri giocatori d’esperienza e tecnica dal calibro di Salamida(5), Vera(3), Claudio e Daniele Lacatena anch’essi con tre centri e Carrieri(2). La Playled Canosa va quindi a caccia della settima vittoria consecutiva in una giornata che vedrà, come detto, l’Itria ospitare il Torremaggiore nel big match di giornata, il Città di Potenza far visita allo Sporting Venafro e la Diaz Bisceglie esser di scena sul campo del Palo del Colle. Chiudono il quadro Campobasso- Sammichele e Bitonto- Mirto C5. Gli esami non finiscono mai: se si vuole continuare ad essere protagonisti al pari di compagini come l’Itria, sbagliare il meno possibile diventa indispensabile.