Home Sport Canosa Calcio, e sono tre! I rossoblù non si fermano più: Vigor...

Canosa Calcio, e sono tre! I rossoblù non si fermano più: Vigor Trani sconfitta 1-2

Kone prima e Rana poi regalano la vittoria al sodalizio ofantino

Nessuno, neanche i più ottimisti, avrebbero immaginato una ripresa di questo tipo in termini di prestazioni e risultati da parte del Canosa Calcio ed invece, nell’11a giornata del campionato di Eccellenza, gli uomini di mister Gino Zinfollino collezionano la terza vittoria consecutiva sconfiggendo a domicilio la Vigor Trani per 1-2, fanalino di coda del girone A. Le affermazioni contro San Marco e Borgorosso ben avevano fatto sperare in vista del terzo scontro salvezza consecutivo ed infatti, il sodalizio del presidente Tedeschi non tradisce le attese continuando come meglio non poteva il cammino verso l’obiettivo prefissato a inizio stagione. Sugli scudi, ancora una volta, Gigi Rana: vero e proprio trascinatore della squadra, prima serve a Konè un delizioso assist per il vantaggio rossoblù per poi mettere a segno la seconda rete stagionale in altrettante partite disputate. Buona, nonostante l’assenza di Partipilo, la prestazione della mediana canosina.

Mister Gino Zinfollino non stravolge gli equilibri tattici e schiera i suoi con il 3-4-3: Taborda fra i pali, linea difensiva composta da Lorusso, Sanè e Paganelli, mediana con Cepele, Bruno, Sangare, Loseto e trio d’attacco affidato ai piedi di Massari, Kone e Rana. Il Canosa Calcio parte subito forte e dopo appena un minuto di gioco si rende pericolosa con Konè che servito in verticale da Rana sfiora la rete. I rossoblù appaiono pimpanti e al 4′ trovano subito lo 0-1 a conclusione di un’azione da manuale: palla di Loseto per Konè che una volta accentratosi verso l’area di rigore conclude al meglio un dai e vai con Rana per il vantaggio ospite. La Vigor Trani, stordita dall’ottimo approccio degli ofantini, reagisce impensierendo Taborda all’11 con il tentativo di Mazzilli e al 13′ con il tiro di Diarrasoula che però l’estremo difensore ospite respinge in angolo. L’incontro, andato in scena al “F.Coppi” di Ruvo, vede entrambe le compagini lottare su ogni pallone seppur il Canosa riesca in più di una circostanza a rendersi pericoloso trascinato dal solito Rana che prima al 23′ e poi al 25′ costringe Viterbo agli straordinari. I biancazzurri, padroni di casa, giocano a viso aperto e al 40′, sull’unica ingenuità della prima frazione degli uomini di Zinfollino, ristabiliscono la parità con la punizione di Mazzilli che beffa Taborda per l’1-1.

Rientrati in campo dopo l’intervallo, è ancora una volta il Canosa a sprintare dai nastri di partenza: manifesto di qualità srotolato da Konè sul cui traversone, in piena area di rigore al 46′, Rana è abile nell’avventarsi siglando con un colpo di testa per l’1-2. Non contenti del raddoppio, capitan Lorusso e soci provano a chiuderla definitivamente ma Loseto, da buona posizione, spara alto. Il colpo del definitivo k.o. non arriva ed infatti la Vigor Trani, nonostante l’inferiorità numerica a causa dell’espulsione di Diarrasoula al 65′ resta in partita creando qualche grattacapo di troppo alla retroguardia difensiva canosina che però alza le barricate mettendo una pietra tombale su un’altra partita che risulterà di fondamentale importanza alla fine della regular season. Meglio di così non si poteva: il Canosa vince al cospetto di un’altra diretta pretendente nella corsa per non retrocedere e si proietta con sempre più ottimismo e morale alle stelle verso un impegno dall’alto quoziente di difficoltà in quanto domenica prossima, al “San Sabino” arriverà il Città di Mola, attuale terza forza della regular season. I risultati dell’11a giornata del campionato di Eccellenza vedono il Barletta imporsi d’autorità nel match-promozione contro il Corato per 2-1, il Vieste espugnare San Marco per 0-2 e il Manfredonia essere sconfitto in casa del Città di Mola per 3-0. Chiudono il quadro Orta Nova- Trinitapoli 1-1, Borgorosso Molfetta-Real Siti 1-3 e San Severo- Unione Calcio Bisceglie 1-1. In testa alla classifica allunga il Barletta a quota 33, staccando il Corato secondo con 24 punti: seguono a quota 22 Città di Mola e San Severo e Unione Calcio Bisceglie con 19. In fondo alla classifica si fanno difficili le posizioni di San Marco, penultimo a 5 punti e della Vigor Trani fermo a 2. Canosa Calcio, il bello viene proprio adesso: perchè fermarsi?

Exit mobile version