Neanche il tempo di festeggiare l’avvento del nuovo anno che Canosa Di Puglia si ritrova, ancora una volta, a fare i conti con la criminalità. Infatti, nella notte di Capodanno intorno alle ore 00.55, una bomba carta sarebbe esplosa danneggiando la vetrata di uno degli ingressi del “Centro Studi e Ricerche Sergio Fontana” nonchè sede della “Farmalabor” in zona Piano San Giovanni.

A segnalazione ricevuta, gli agenti della Vegapol sono prontamente intervenuti assieme ad una volante della Polizia di Stato notando l’evidente danno. A posizionare l’ordigno un ragazzo a volto coperto: il tutto è stato ripreso dall’impianto di videosorveglianza le cui telecamere sono al vaglio degli inquirenti. Della vicenda è stata informata la Prefettura della Bat con un fascicolo d’inchiesta aperto dalla Procura di Trani.