Si terrà il 24 gennaio, in seduta comune, la prima votazione per eleggere il nome del nuovo Presidente della Repubblica che succederà a Sergio Mattarella. Il toto-Quirinale sembra ormai partito e fra i papabili vi è anche l’oncologo e chirurgo canosino Ermanno Leo.

Vincitore dell’Ambrogino d’Oro, il 72enne ha tra l’altro ricevuto anche il sostegno pubblico dell’onorevole di Forza Italia Gianfranco Rotondi il quale, intervenuto nel corso del programma radiofonico di Rai Radio 1 “Un giorno da pecora”, ha affermato la volontà di esprimere la sua preferenza in favore di Leo.

Pronta la replica dell’oncologo che si è dichiarato sorpreso e non a conoscenza della questione.