Seconda vittoria consecutiva, la quattordicesima stagionale per la Playled Canosa che si conferma insuperabile fra le mura amiche imponendosi 8-4 sul Città di Potenza. Dopo un primo tempo in equilibrio terminato sul 3-2 complice alcune disattenzioni difensive, nella ripresa i rossoblù sbrigano la pratica lucana senza grossi patemi consolidando, in virtù del k.o esterno del Torremaggiore, la seconda piazza del campionato con 43 punti. Ottima, come sempre, la produzione offensiva che vede fra gli altri le doppiette di capitan Termine ed Isaias.

Il quintetto iniziale dei padroni di casa, orfani dello squalificato Josè David e degli infortunati Lupoli e Castrogiovanni, è composto da Vallarelli, Marcelinho, Redivo, Iodice ed Isaias. Rispondono i potentini con De Brasi, Avalllone, Vega, Goldoni e Telesca. Dopo un inizio di partita senza grosse emozioni, è il Potenza a rendersi pericoloso con la conclusione a rete di Avallone salvata sulla linea da Redivo. La Playled Canosa fiuta il pericolo e dopo un giro di lancette passa in vantaggio grazie a Marcelinho che da fuori area castiga nell’angolino basso De Brasi per l’1-0. Come spesso accaduto però, i canosini si rendono autolesionisti e a sfruttare questo difetto ci pensa Goldoni che servito in contropiede da Avallone riporta il risultato in parità sull’1-1. La reazione di Termine e soci non tarda però ad arrivare perchè direttamente da schema su calcio di punizione Marcelinho è abile nel pescare D’Elisa a centro area il quale di prima intenzione insacca per il 2-1. L’incontro potrebbe mettersi subito in discesa ma è un errore in fase di impostazione di Marcelinho a regalare a Goldoni la sfera del 2-2. Prima del riposo, a 16” dall’intervallo, è invece Iodice su invito di Termine con una bordata sotto la traversa a realizzare il 3-2 che manda le due squadre a bere un thè caldo.

Nella ripresa, fin dalle prime battute, non sembra esserci storia tant’è che dopo quattro minuti è Termine a sfruttare quanto creato dalla premiata dritta Marcelinho-D’Elisa bucando De Blasi con un comodo tap-in per il 4-2. L’autogol di Trivigno prima e la doppietta di Isaias su duplice suggerimento di Redivo poi, portano invece lo score sul 7-2 prima che un generale rilassamento non permetta ai potentini, grazie alle marcature di Trivigno e Vega, di accorciare sul 7-4. A mettere la definitiva pietra tombale sull’incontro è capitan Termine che sfrutta come meglio non poteva una rapida discesa di Iodice per il definitivo 8-4. I risultati della 19a giornata di regular season, complice il k.o esterno del Torremaggiore in quel di Venafro per 8-7, vede la Playled Canosa allungare il divario proprio sui foggiani terzi adesso distanziati di sei punti. Confermano invece le proprie posizioni in ottica play-off il Palo del Colle vittorioso 5-2 sul Senise e la Diaz Bisceglie protagonista dell’affermazione esterna in quel di Bitonto per 2-3. Prossimo incontro per i rossoblù sabato 5 marzo in casa del Castellana, prima del tanto atteso ottavo di finale di Coppa Italia in quel di Martina Franca in programma il 9 marzo contro l’Itria.