Termina con il risultato di 3-3 lo scontro, l’ultimo della regular season di Serie B Nazionale di calcio a 5 fra Playled Canosa e Futsal Bitonto. Archiviata la prima frazione sotto di due reti sull’1-3, nella ripresa i padroni di casa ribaltano la contesa grazie alle marcature di D’Elisa ed Isaias che si vanno ad aggiungere a quella di Redivo maturata nella prima frazione. Tanti gli spunti per i ragazzi del tecnico Lodispoto che da qui ad una settimana vedranno il gioco farsi più duro visto l’inizio dei play-off che li vedrà opposti, nella semifinale fra le mura casalinghe del Palasport “M.Lagrasta”, al Palo del Colle del tecnico Cataldo Guarino, classificatosi quinto.

In caso di vittoria, sarà poi la volta della finale che vedrà i rossoblù avere dalla loro il fattore campo al cospetto della vincente dell’altra semifinale, quella fra Torremaggiore e Diaz Bisceglie. La vincente invece dei play-off del girone G avrà in seguito accesso agli spareggi nazionali. Le quattro compagini che riusciranno quindi a superare tutti e tre i turni eliminatori, voleranno alle Final Four che metteranno in palio la promozione in Serie A2.

Un cammino piuttosto tortuoso e ricco di insidie quindi per la Playled Canosa in grado di totalizzare durante il campionato di Serie B ben 57 punti frutto di 18 vittorie, 3 pareggi e 3 sconfitte permettendole così di piazzarsi in seconda posizione. Il miglior rendimento casalingo con undici vittorie ed un pareggio e il terzo miglior rendimento esterno testimoniano come la compagine canosina ben abbia figurato durante la stagione 2021/2022. Nonostante la vittoria del campionato sia svanita visto il capolavoro dell’Itria in grado di portare a casa anche la Coppa Italia di categoria, gli ofantini hanno continuato imperterriti il proprio cammino con 123 reti realizzate e 72 subite che ne fanno sia il secondo miglior attacco, sia la quarta miglior difesa. Relativamente ai singoli invece, è Marcelinho il miglior marcatore con 19 reti realizzate, seguito da D’Elisa con 15, Lupoli ed Isaias con 12, Iodice con 11, Castrogiovanni a quota 8 e Redivo e Subrizio a 3. Adesso però sarà la volta dei play-off, un mini torneo che potrà riservare parecchie sorprese, positive o negative a seconda dei punti di vista: potrà il Canosa dire la sua?