Home Sport Certi amori non finiscono mai: mister Mimmo Lomonte riconfermato alla guida della...

Certi amori non finiscono mai: mister Mimmo Lomonte riconfermato alla guida della Canusium Calcio

Archiviata la stagione 2022/2023, ecco arrivarne una nuova per il primo storico campionato della società ofantina nel campionato di Promozione che, almeno sulla carta, potrebbe rivelarsi pieno di insidie

Due promozioni di fila ottenute nell’arco di due stagioni con tanto di finale di Coppa Puglia raggiunta lo scorso anno: sono questi i risultati che hanno portato la Canusium Calcio a riconfermare sulla panchina ofantina il tecnico Mimmo Lomonte. Dopo l’apoteosi della promozione in Prima Categoria, solo pochi mesi fa arrivava quella in Promozione con lo 0-2 maturato in casa del Virtus Bisceglie al termine di un lungo testa a testa con il Troia.
Prestazioni ma soprattutto risultati ed unità d’intenti hanno portato il sodalizio del presidente Mugeo a non variare la base sulla quale sono stati costruiti gli ultimi successi vista anche l’alchimia creatasi fra giocatori, staff e dirigenza. Lomonte, classe 81’, al di là dell’esperienza oramai triennale con la Canusium Calcio, ha dalla sua un trascorso da calciatore di tutto rispetto di cui ricordiamo il Minervino (vittoria di campionato e Coppa Puglia di Prima Categoria), Nuova Andria (vittoria campionato di Prima e Seconda Categoria), Venosa (anche qui primi classificati nella regular season di Prima Categoria) ed infine Canusium Calcio con il trionfo in Terza Categoria. Ulteriori trascorsi sono quelli con le casacche di Corato, Ordona, Real Bat e Canosa Calcio 1948 per un totale di 300 reti messe a segno durante la carriera da calciatore. Chiusa questa parentesi, per il tecnico andriese l’esperienza alla Canusium Calcio da allenatore che gli ha permesso di ottenere un piccolo primato, quello cioè di essere stato uno dei pochi a ottenere due promozioni di fila. Archiviata la stagione 2022/2023, ecco arrivarne una nuova per il primo storico campionato della società ofantina nel campionato di Promozione che, almeno sulla carta, potrebbe rivelarsi pieno di insidie.
Mister Lomonte: «Canosa rappresenta per me una seconda casa e non ho esitato neanche un istante ad accettare questa nuova avventura. Negli anni abbiamo cercato, attraverso lavoro e sacrificio, di costruire basi solide che ci hanno permesso di ottenere grandi risultati. Ringrazio il direttore sportivo Fabio Chiara per aver creduto nuovamente in me unitamente al presidente Mugeo e a tutta la dirigenza. Ci aspetta un campionato non facile in cui noi cercheremo di dire la nostra. Forza Canusium Calcio, si ricomincia!».
Exit mobile version