I Carabinieri della Stazione di Canosa di Puglia, durante servizio di pattuglia automontata su questa sp2 finalizzato alla prevenzione e repressione di reati contro il patrimonio, intercettavano un furgone bianco sospetto. Da immediato controllo sulla targa, il furgone DUCATO MAXI risultava oggetto di furto. I militari operanti immediatamente intimavano l’alt all’autista il quale, notata la presenza della pattuglia accelerava, provando a dileguarsi. Ne scaturiva un inseguimento, terminato allorquando l’autista spingeva il mezzo a tutta velocità in un uliveto, riuscendo a fuggire a piedi, mentre il mezzo era in movimento.  Il Fiat Ducato fermava la sua corsa andando a collidere contro un albero di ulivo .

All’interno del furgone venivano rinvenute 2 autovetture completamente cannibalizzate: Renault Captur ed una Peugeot 208. Tutte le parti delle auto, ruote e motori compresi, erano stati smontati ed adagiati nel furgone.

Tutto il materiale sequestrato veniva sottoposto ad accurata analisi dattiloscopica eseguita da personale specializzato del Nucleo Investigato, Reparto Operativo del Comando Provinciale di Trani, al fine di rinvenire ogni traccia utile all’identificazione dei responsabili del furto e del riciclaggio dei mezzi.