Ha fatto tappa questa mattina a Canosa di Puglia, precisamente in località Vascone, la delegazione della Commissione Parlamentare di inchiesta sulle ecomafie che intende rispondere, come affermato dal presidente della stessa Jacopo Morrone, alle denunce derivanti da questi territori relativamente all’abbandono dei rifiuti. La delegazione, composta anche dai deputati commissari Carla Giuliano e Marco Simiani, sono stati accolti dal Sindaco di Canosa Vito Malcangio, dal Vice Sindaco Fedele Lovino e dal Comandante della Polizia Locale Simone Testa con i quali è stato intavolato un proficuo dialogo volto all’analisi dello stato attuale dei fatti.

Al contempo, l’Amministrazione Comunale ha provveduto a rappresentare le problematiche legate a questa annosa problematica sulle aree urbane ed extraurbane analizzando il fenomeno nella sua interezza. La Commissione Parlamentare si è dichiarata propensa ad intensificare i rapporti istituzionali fra Stato, Regione e Provincia con l’obiettivo di dare risposte concrete e fattive alle comunità locali. Il sopralluogo effettuato quest’oggi a Canosa rientra in un programma che ha visto e che vedrà la Commissione coinvolta in una missione nelle province di Bari, Bat e Foggia e che fa seguito all’incontro in Prefettura di ieri a Barletta. Analogo sopralluogo sarà effettuato quest’oggi prima a Minervino e poi a Manfredonia, per poi concludere la giornata con l’arrivo in Prefettura a Foggia.