Stava andando a soccorrere un parente vittima di un lieve incidente stradale quando ha trovato la morte perdendo il controllo della sua vettura e finendo violentemente contro il new jersey laterale. E’ accaduto nella notte tra la domenica di Pasqua ed il lunedì di Pasquetta attorno all’1,30 a Canosa sulla ex Sp231 nei pressi dello svincolo con la SS93.

Deceduto un uomo di 49 anni canosino, Antonio Catalano, mentre sua moglie, in auto con lui al momento dell’impatto, è stata trasferita da una equipe sanitaria del 118 al “Bonomo” di Andria dove è tuttora ricoverata in prognosi riservata. La donna è stabile dopo le cure dei sanitari. I coniugi, a bordo di una Peugeot 3008, erano stati chiamati da un parente che aveva subito poco prima un incidente stradale, fortunatamente non grave, sempre su quella strada a poca distanza in direzione opposta a dove è avvenuto l’impatto mortale. La vettura con a bordo i coniugi Catalano, infatti, viaggiava da Canosa verso Cerignola quando ha violentemente sbattuto frontalmente contro il new jersey posizionato a bordo strada in quel tratto di provinciale.

L’impatto mortale è comunque al vaglio degli inquirenti, Polizia di Stato e Polizia Stradale, intervenuti sul posto per i rilievi. Necessario anche l’arrivo di almeno tre equipe sanitarie del 118 e dell’elisoccorso proveniente da Foggia. Tentativi purtroppo vani di rianimare l’uomo sul posto per trasferirlo poi in elicottero al “Riuniti”.

Antonio Catalano aveva una macelleria molto nota in città, descritto da tutti come un gran lavoratore sono stati moltissimi i messaggi di cordoglio giunti. Lascia due figli e la moglie che, nel frattempo, lotta da una stanza del “Bonomo”.