Due formazioni che meritano entrambe il salto di categoria. Spettacolo e fair play sia in campo che sugli spalti per una gara1 dalle intense emozioni. Canosa in vantaggio, seppur di misura, per tutta la gara, ma Matera non è disposto a tirare su i remi in barca. A -3 dalla fine Canusium allunga a +13 , gli ospiti reagiscono con una veemente prova d’orgoglio e si portano a -6. Inutile nel finale il ricorso al fallo sistematico, la spunta Canosa con +10. Top scorer Floreani con 22 punti all’attivo. Giovedi Gara2, di nuovo al PalaPertini.

Gara 1 della finale play off tra Unica Canusium ed Ondatel Matera finisce 90 – 80 per i padroni di casa che si aggiudicano il match grazie soprattutto ad una maggiore precisione fuori dall’arco di Floreani e compagni. 10 – 6 è il computo totale dei tiri da 3 che alla fine risultano determinanti ai fini del risultato. Due grandi e sportive tifoserie si sono misurate sugli spalti, rispettandosi e scambiandosi sciarpe e gagliardetti dimostrando  il  grande fair play che ha da sempre caratterizzato queste due tifoserie nelle innumerevoli volte che si sono affrontate. Non sempre i grandi match sono sinomini di grande spettacolo, tesi smentita dai due roster che si sono affrontati a viso aperto dal primo all’ultimo secondo. Con Acosta tenuto ancora a riposo, grande protagonista di giornata è stato il ragazzo di Udine Tiziano Floreani che mette a segno 4 triple vincenti e 9 rimbalzi. Inizia meglio il Matera con il Canusium che risponde subito colpo su colpo riuscendo a chiudere il primo periodo 26 – 23. L’esperienza e la tecnica dell’ex di turno Migliori esce nella parte centrale del match che aiutato da uno splendido  Murolo tiene a distanza Bagdonavicius e compagni andando al riposo lungo con un vantaggio di 5 punti 39 – 34. Lo scontro fra i grandi attesi della contesa, il napoletano Oridne da una parte ed il lituano Bagdonavicius dall’altra finisce in parità con stoppate e spettacolo da una parte ed dall’altra ma con soli consecutivamente 11 e 12 punti a referto per i 2. Unico periodo finito in parità è stato il terzo 20 – 20 mentre tutti gli altri sono stati vinti dall’Unica Canusium di misura, anche l’ultimo 31 – 26 che blocca il risultato sul definitivo 90 – 80. Buona la prima per il Canusium Basket del presidentissimo Andrea D’Amico soddisfatto ma cosciente che la strada è ancora lunghissima e molto ci sarà ancora da raccontare a cominciare da giovedì prossimo 16 Maggio quando alle ore 20 si affronteranno per gara 2 al Pala Pertini di Trinitapoli Unica Canusium ed Ondatel Matera.

UNICA CANUSIUM: Floreani 22; Migliori 21; Murolo 15; Ordine 11; Romano 11; Pallara 8; Mansi 2; Acosta 0; D’Amico 0; Bucciol 0; Diatlov 0; Di Giulio 0. Coach Gianpio Ciociola.

ONDATEL MATERA: Buono 20; De Angelis 13; Bagdonavicius 12; Biasich 12; Morciano 11; Procopio 10; Donati 2; Digno 0; Belgrano 0; Spada 0; Spada 0; De Laurentis 0; De Mola 0. Coach Conterosito.

PARZIALI : 23 – 23; 13 – 11; 20 – 20; 31 – 26.

FINALE : 90 – 80