Tentano di rubare un’auto: in manette due uomini di origine rumena

Tentano di rubare un’auto: in manette due uomini di origine rumena

Soggetti residenti a Canosa in “trasferta” a Cerignola

Nei giorni scorsi i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile del NORM della Compagnia di Cerignola hanno arrestato GHEORGHE IONUT, cl. ’94, e COSTANTIN ANDREI, cl. ’91, entrambi pregiudicati di origine rumena, residenti però a Canosa di Puglia, accusati di aver tentato, in piena notte, di rapinare un giovane della propria autovettura in loc. Pozzo Terraneo, in aperta campagna.

In tarda serata un ventiduenne, mentre stava rincasando in compagnia della fidanzata a bordo della propria autovettura, si era trovato la strada sbarrata da una Lancia K, con targa rumena, che tentava in tutti i modi di ostruirgli il passaggio. Il ragazzo, anche se impaurito, era comunque riuscito a scampare all’imboscata, continuando la marcia fuori dal manto stradale, per poi rientrare in carreggiata dopo aver aggirato il mezzo dei rapinatori, fortunatamente senza che né lui, né la fidanzata, riportassero lesioni. Tempestivamente allertato il 112, i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile, intuita la probabile via di fuga dei malviventi, li hanno intercettati in contrada Pavoni. Ne è scaturito un inseguimento, inizialmente in auto e poi a piedi, conclusosi con l’arresto di due dei tre malintenzionati.

A bordo dell’auto sono poi state trovate delle spranghe con cui, verosimilmente, avrebbero voluto minacciato il giovane per farsi consegnare l’autovettura.

Su disposizione del P.M. di turno, dunque, i due venivano rinchiusi nel carcere di Foggia. Sono tuttora in corso delle indagini finalizzate all’identificazione del complice riuscito a scampare all’arresto.