Politiche 2018, tutti gli eletti nel proporzionale tra sorprese e conteggi

Politiche 2018, tutti gli eletti nel proporzionale tra sorprese e conteggi

Scattano i tre seggi a Damiani, Messina e Boccia oltre agli eletti D’Ambrosio e Quarto

Ora il quadro dovrebbe esser più o meno completo salvo nuovi colpi di scena. Lo ricordiamo subito, tutti i nomi dovranno ancora esser confermati dai conteggi precisi del Ministero che arriveranno nei prossimi giorni. Ma tra resti e sorprese si può già tracciare un primo bilancio dei nominativi in campo che andranno a comporre il nuovo Parlamento dalla Puglia. Al Movimento 5 Stelle, oltre ai 24 parlamentari già eletti all’uninominale, si aggiungono altri 18 dal proporzionale per un totale di 42 tra deputati e senatori dei pentastellati. Tra questi anche Maurizio Buccarella, espulso dopo i rimborsi prima restituiti e poi ritirati. A Forza Italia, invece, toccheranno 9 parlamentari mentre al Partito Democratico assegnati sei seggi con tutti i capolista eletti. Per la Lega 3 rappresentanti mentre scatta solo un deputato a testa per Fratelli d’Italia e LeU.

Dalla BAT, oltre agli eletti del M5S Giuseppe D’Ambrosio alla Camera e Ruggiero Quarto al Senato, vi saranno anche Dario Damiani ed Assuntela Messina a Palazzo Madama mentre Francesco Boccia sarà a Palazzo Montecitorio. Nel dettaglio tutti i nominativi in attesa di ufficialità:

Camera
Movimento 5 Stelle – 12 proporzionale: Giuseppe Brescia, Angela Masi, Davide Galantino, Diego De Lorenzis, Veronica Giannone, Leonardo Donno, Giuseppe L’Abbate, Alessandra Ermellino, Giovanni Vianello, Marialuisa Faro, Giorgio Lovecchio e Francesca Troiano.

Forza Italia – 6 proporzionale: Francesco Paolo Sisto, Elvira Savino, l’ex ministro Elio Vito, Mauro D’Attis, Vincenza Labriola, deputata uscente eletta la prima volta col M5s e Annaelsa Tartaglione.

PD – 4 proporzionale: Marco Lacarra, Francesco Boccia, Ubaldo Pagano e Michele Bordo.

Lega – 2 proporzionale: Rossano Sasso e Anna Rita Tateo.

Fratelli d’Italia – 1 proporzionale: Marcello Gemmato.

LeU – 1 proporzionale: Rossella Muroni.

Senato
Movimento 5 Stelle – 6 proporzionale: Alfonso Ciampolillo, Gisella Naturale, Vincenzo Garruti, Maurizio Buccarella, Daniela Donno e Cataldo Mininno.

Forza Italia – 3 proporzionale: Dario Damiani (al posto di Licia Ronzulli, eletta all’uninominale di Cantù), Luigi Vitali e Michele Boccardi.

PD – 2 proporzionale: Assuntela Messina e Dario Stefano.

Lega – 1 proporzionale: Roberto Marti.