“U Parrinu” la storia di Padre Pino Puglisi al Teatro Lembo

“U Parrinu” la storia di Padre Pino Puglisi al Teatro Lembo

Sabato 19 maggio alle ore 10.00, in occasione della giornata della legalità

Il Comune di Canosa di Puglia, assessorato alla Cultura e Politiche Giovanili, organizza, sabato 19 maggio alle ore 10.00, in occasione della giornata della legalità, “U Parrinu” La Mia Storia con Padre Pino Puglisi Ucciso dalla Mafia, di e con Christian Di Domenico.  Un progetto teatrale, dedicato i ragazzi degli Istituti Superiori Fermi, Einaudi e Garrone, che sul palco del Teatro Comunale Raffaele Lembo racconta la storia di Padre Pino Puglisi, ucciso dalla mafia il 15 settembre 1993. E’ uno straordinario racconto sulla breve, ma intensa esistenza, del sacerdote vittima della mafia per aver desiderato di cambiare una difficile realtà e per aver difeso il sacrosanto diritto dell’istruzione.

Don Pino Puglisi fu eliminato perché, sottraendo i bambini alla strada, li sottraeva al reclutamento della mafia. Il suo omicidio ha segnato un pezzo di storia della Chiesa e della società civile in Italia. Il 25 maggio 2013, sul prato del Foro Italico di Palermo, davanti ad una folla di circa centomila fedeli, Padre Pino Puglisi, primo martire della Chiesa ucciso dalla mafia, è stato proclamato beato. Al termine della rappresentazione seguirà un dibattito, moderato da Pasquale di Monte, cui parteciperanno il sindaco di Canosa, Roberto Morra, S. E. Mons. Luigi Mansi, Vescovo della Diocesi di Andria, il Vicario del Prefetto di BAT, Gaetano Tufariello ed i Carabinieri della locale Stazione. Oltre agli studenti degli istituti superiori di Canosa parteciperanno i rappresentanti delle associazioni e delle Istituzioni locali.