Arrestato un 48enne canosino pluripregiudicato dopo una folle corsa in città

L’uomo è responsabile di furto d’auto, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale

Ieri a Canosa di Puglia la Polizia di Stato ha arrestato SANSONNA Gianni, canosino 48enne, pluripregiudicato e sottoposto alla sorveglianza speciale, resosi responsabile di furto aggravato di un veicolo, nonché resistenza, minaccia e lesioni a pubblico ufficiale e danneggiamento aggravato di beni.

I poliziotti della volante di zona S. Leucio di Canosa, hanno colto l’uomo a bordo di un veicolo appena rubato. Dopo aver ignorato l’alt , si è dato a precipitosa fuga. Da qui ha intrapreso una pericolosa corsa per le vie della città, anche in contro senso, tentando più volte di speronare l’auto della polizia.
Intercettato sulla statale 231, dapprima ha cercato di investire gli agenti scesi dalla volante, poi una volta bloccato si è scagliato contro di loro con pugni e calci. Determinanti, a carico del 48enne, le immagini del sistema di video sorveglianza della zona che incastrano l’uomo responsabile del furto e del danneggiamento commessi.

Il 48enne canosino è stato arrestato e condotto presso il carcere di Trani.