Informare in maniera costante e puntuale la cittadinanza intera è e sarà uno degli obiettivi di questa Amministrazione. Gli ultimi anni, per quanto riguarda il servizio di igiene urbana, hanno visto nonostante buone percentuali di raccolta differenziata, un aumento dei costi a carico dei cittadini il cui totale, per l’anno 2022, sarà di 4.876,653,00 euro. In base a quanto dispone la legge, il servizio di igiene urbana sviluppato attraverso il P.E.F. (Piano Economico Finanziario) deve appunto essere finanziato dai cittadini. Quanto trasmesso in data 22 giugno 2022 dall’AGER, l’Agenzia Territoriale della Regione Puglia per la gestione dei rifiuti, prevede un aumento delle tariffe Tari per le utenze domestiche ed una diminuzione per quelle non domestiche avendo come riferimento l’anno 2020 così come previsto dalla legge.

Premesso ciò, l’Amministrazione Comunale non potendo modificare il P.E.F. e quindi le relative tariffe, ha inteso destinare 400 mila euro, rivenienti dal Decreto Legge Aiuti per l’emergenza Covid, al fine ultimo di azzerare gli aumenti previsti dalla Tari 2022.

Le risorse saranno così destinate:

  • Ai nuclei familiari con valore ISEE fino a 10.000,00 euro è riconosciuto un rimborso fino ad un massimo di 120,00 euro e comunque non oltre l’aumento subito rispetto al precedente anno di imposta;
  • Ai nuclei familiari con valore ISEE da 10.000,00 fino a 30.000,00 euro è riconosciuto un rimborso fino ad un massimo di 110,00 euro e comunque non oltre l’aumento subito rispetto al precedente anno di imposta;
  • Ai nuclei familiari con valore ISEE oltre i 30.000,00 euro è riconosciuto un rimborso fino ad un massimo di 100,00 euro e comunque non oltre l’aumento subito rispetto al precedente anno di imposta.

Sarà possibile presentare la domanda, unitamente all’attestazione ISEE, dal 15 settembre al 31 ottobre 2022 secondo le modalità specificate nell’avviso pubblicato sul sito istituzionale. L’inoltro della richiesta potrà avvenire o a mezzo PEC all’indirizzo [email protected].it, o compilando l’apposito format sul link dedicato che sarà disponibile sul sito istituzionale del Comune di Puglia oppure con consegna a mano presso la sede della Polizia Municipale ove verrà istituito apposito ufficio per la ricezione delle domande