Un pareggio, nonchè il dodicesimo risultato utile consecutivo con il quale il Canusium Calcio conclude l’anno solare in prima posizione, a più due sul Troia conservando l’imbattibilità stagionale. L’1-1 in casa del Molfetta, siglato dalla rete di Quacquarelli, permette così agli ofantini di conservare la prima posizione in classifica anche e soprattutto alla luce dei risultati di Apricena e Nick Calcio Bari entrambe sconfitte: discorso a parte per il Troia che in virtù dell’1-2 rifilato all’Atletico Peschici accorcia sui ragazzi di mister Lomonte ora in testa a quota 28 punti.

Il Canusium Calcio, in terra molfettese, si presenta con lo stesso undici di una settimana prima: trio difensivo composto da Quacquarelli, Valentino, Tucci, D’Addato in cabina di regia e il solito tandem D’Ambrosio-Patruno principali riferimenti offensivi. A sbloccare la contesa dal dischetto ci pensa l’uomo con maggior esperienza, vale a dire Quacquarelli che trasforma dagli undici metri il rigore conquistato da Asselti per lo 0-1. Nonostante le ridotte dimensioni del campo, i canosini riescono a mantenere il controllo del gioco andando così al riposo in vantaggio.

Il copione dei secondi 45′ minuti cambia poco: a prevalere sono più i cartellini sventolati dal direttore di gara ed un gioco molto spezzettato. Il Molfetta tiene e all’82’ ristabilisce l’equilibrio con il centro di Antonelli che vale l’1-1. Amoruso, in almeno tre circostanze, tiene a galla i suoi superandosi con tre ottimi interventi: al triplice fischio è parità.

Miglior attacco, miglior difesa, primato in classifica, imbattibilità stagionale conservata: sono numeri importanti quelli del Canusium Calcio che ad un giornata dal termine del girone d’andata conduce in testa alla classifica per un risultato che nessuno forse si sarebbe mai aspettato. L’anno solare di conclude quindi così: alla ripresa, l’8 gennaio, per la prima del 2023, gli ofantini riceveranno fra le mura amiche il Bisceglie. Il titolo di campioni d’inverno è sempre più vicino.