La Giunta regionale ha deciso di disporre un formale atto di diffida nei confronti del Governo Centrale per – continuando nell’esercizio delle proprio funzioni – procedere, entro trenta giorni dalla notifica della delibera odierna, al trasferimento di una prima tranche finanziaria in favore della Provincia di Barletta-Andria-Trani per avviare i lavori di chiusura presso la discarica. Si ricorda infatti che esiste in tal senso un contratto di affidamento dei lavori di chiusura definitiva (e conseguente post gestione), stipulato alla presenza di un notaio.

Nella stessa delibera, l’Esecutivo pugliese dispone che – qualora permanga l’inerzia al trasferimento delle risorse ministeriali e non vengano quindi rispettate le tempistiche indicate nell’Accordo di Programma sottoscritto da Mattm, Regione Puglia e Provincia di Barletta Andria e Trani il 23.12.2019 – la Regione Puglia avvierà le procedure per il finanziamento dell’intervento di chiusura e post gestione ex art. 12 D LGS. 36/2003 del sito Cobema, a valere sulle risorse del bilancio regionale.