Ore ed ore di registrazione da controllare e verificare per beccare con le mani nel “sacco” gli sporcaccioni a Canosa di Puglia. Un lavoro che sta svolgendo con grande abnegazione il Nucleo Ambientale della Polizia Locale. Nei giorni scorsi l’arrivo già delle prime sanzioni ma nelle prossime settimane saranno davvero tante le multe in arrivo ai cittadini canosini che hanno deciso di abbandonare i propri rifiuti dovunque e non rispettare la raccolta differenziata. E’ stato lo stesso Sindaco Roberto Morra a pubblicare su facebook un video in cui c’è un furgoncino intento a scaricare qualsiasi tipo di rifiuto ingombrante in un’area di pregio nelle campagne della città.

Le foto trappole, ha ricordato il Primo Cittadino, sono state installate nel centro abitato e nelle periferie. Obiettivo è senza dubbio identificare e sanzionare molti dei cittadini “sporcaccioni” che proprio non vogliono rispettare le più basilari regole del vivere civile. Il Sindaco Morra ha anche ricordato che per i rifiuti ingombranti è attivo il Centro di Raccolta “San Paolo” adiacente all’ex mattatoio. Questo è però il primo dei tanti video esaminati dalla Polizia Locale in una lotta sicuramente impari con gli incivili ma che segna, anche a Canosa, un punto deciso in favore della civiltà e del rispetto delle regole.