Continuano a moltiplicarsi, giorno dopo giorno, gli incendi a Canosa di Puglia. Prima il rogo che ha coinvolto il colle sull’area archeologica di Santa Sofia nella serata di mercoledì 29 giugno, poi quello verificatosi nella serata di ieri. Nello specifico, a partire dalle ore 21.00, una vasta area di vegetazione secca nei pressi del ristorante “Collexstro” in zona 167, è andata a fuoco. Provvidenziale, come sempre, l’intervento dei Vigili del Fuoco che hanno provveduto a domare le fiamme e a mettere l’aria in sicurezza.

Lo spettacolo, di certo non gradevole, è andato in scena davanti agli occhi di numerosi cittadini che dalle loro abitazioni e attraverso alcuni post sui social, segnalavano l’accaduto. Se da una parte il clima abbastanza torrido contribuisce e non poco in eventi di questo tipo, dall’altra risulta ancora attuale come ogni anno, puntualmente, i roghi vengano causati anche volontariamente dall’azione dei piromani.