«Il valore sociale ed educativo della pratica sportiva è, da sempre, alla base della formazione delle nuove generazioni. Le società canosine, in quest’ottica, svolgono un ruolo fondamentale: di conseguenza, supportare quest’ultime e rispondere alle varie esigenze è fra gli obiettivi dell’Amministrazione Malcangio che a questo proposito, ha provveduto ad effettuare la ristrutturazione parziale degli spogliatoi ed ulteriori interventi manutentivi presso lo Stadio “San Sabino” per un totale di 8.000 euro. Fondamentale la sinergia sviluppata fra l’Assessorato allo Sport e quello alla Manutenzione che grazie ad un confronto ed ascolto continuo sono prontamente intervenuti giungendo a questo risultato». A scriverlo in una nota è l’Amministrazione Comunale del Comune di Canosa di Puglia.

Nel dettaglio questi gli interventi apportati alla struttura:

  • Riparazione delle porte interne danneggiate
  • Fissaggio delle panche di tutti gli spogliatoi alle pareti
  • Sostituzione di numero due serrature comprensive di cilindro e maniglia
  • Sostituzione di una maniglia esterna antipanico
  • Riparazione di tutte le cerniere delle porte esterne in ferro
  • Sostituzione di tutti i soffioni delle docce
  • Sostituzione di numero 10 scarichi degli orinatoi
  • Posa in opera di mq. 30 di piastrelle
  • Ripristino di numero 4 giunti delle gradinate
  • Ripristino battiscopa del corridoio
  • Sostituzione plexiglass presente all’imbocco degli spogliatoi

ASSESSORE CRISTIANI: «Questa è la testimonianza di come dalle parole si passi poi ai fatti. Il cambio di rotta l’abbiamo subito dimostrato con un approccio diverso nei confronti delle associazioni sportive in occasione dell’inizio dei vari campionati, al contempo però siamo subito intervenuti ascoltando e rilevando le problematiche relative allo Stadio “San Sabino”. Con suddetti interventi consegniamo alle società una struttura migliorata nelle sue componenti, fiduciosi di come gli addetti ai lavori possano preservare il tutto collaborando e salvaguardando lo stato dell’arte. Il mio auspicio, come quella dell’intera Amministrazione guidata dal Sindaco Malcangio, è che i vari sodalizi abbiano cura degli ambienti dando il buon esempio sia ai ragazzi, sia alle società che verranno man mano ospitate».

ASSESSORE DI NUNNO: «Sono dell’opinione che l’Amministrazione, come giusto che sia, abbia fatto il suo dovere. Dal giorno del nostro insediamento, ci ho tenuto a sottolineare la totale collaborazione da parte nostra, adesso spero e mi auguro che l’unione d’intenti accomuni tutte le società che fruiranno della struttura affinchè gli interventi attuati non vengano vanificati nel giro di pochi mesi. Il rispetto degli ambienti che si utilizzano, unita ad una buona coscienza etica, morale e civile devono accomunare sia adulti, a cui spetta il compito di trasmettere questi insegnamenti, sia i più piccoli che devono apprendere ed attuare i giusti comportamenti».