Dopo le indiscrezioni girate nei giorni scorsi, ora l’ufficialità: sarà mister Gigi Di Simone la nuova guida tecnica del Canosa Calcio 1948 per la stagione 2024/2025. Una scelta mirata ed oculata quella del presidente Alessandro Di Nunno e del direttore sportivo Gianco Francavilla che dopo aver posto le basi del nuovo progetto nella stagione da poco conclusasi, intendono dare continuità a quanto di buono ottenuto in un’Eccellenza, la prossima, che sarà sicuramente contraddistinta da un elevato tasso di competitività. Reduce dall’ottimo campionato sulla panchina dello Spinazzola, condotta alla salvezza grazie ad una seconda parte di campionato quasi perfetta, il tecnico classe ’78 inizia la propria carriera da allenatore nell’Under 14 della Fidelis Andria, per poi approdare nella SSC Bari alla guida dell’Under 14. Nella stagione 2018/2019 la sua prima esperienza in una prima squadra, nel ruolo di vice allenatore alla Vastese in Serie D per poi, nell’annata 2019/2020, esser scelto come guida tecnica dell’Unione Calcio Bisceglie in Eccellenza. Nel 2020 arriva la chiamata del Bisceglie in C, progetto questo che sposa ricoprendo il ruolo di allenatore in seconda. Nel 2023, dopo una prima parte di stagione come tecnico dell’Under 17 della SSC Bari, riceve la chiamata dello Spinazzola. Subentrato in corsa, risolleva le sorti dei murgiani, fino a giungere allo spareggio salvezza vinto proprio al “San Sabino” di Canosa contro il Real Siti per 1-0.

«Ringrazio in primis il presidente Di Nunno e il direttore sportivo Francavilla per avermi dato questa opportunità – spiega Di Simone -. C’è tutto l’entusiasmo e la voglia di affrontare un campionato affascinante e difficile. Siamo già al lavoro per programmare la stagione, colgo l’occasione per salutare i tifosi e la piazza, consapevole del blasone di questa società di cui mi onoro di essere ufficialmente da oggi il tecnico».

Ad affiancarlo come allenatore in seconda sarà invece Vincenzo Lanotte, barlettano classe ’70 capace di racimolare da calciatore più di 400 presenze fra Serie B, C1 e C2 con le maglie, solo per citarne alcune, di Barletta, Casarano, Novara, Alessandria e Fidelis Andria. Per lui, dopo numerose esperienze nel mondo dei settori giovanili, la chiamata del Canosa Calcio: «Per gli addetti ai lavori – spiega Lanotte – Canosa è una piazza molto ambita ed è per questo che sono onorato ed entusiasta di fare parte di questa società. Ho avuto modo di conoscere il presidente e il direttore sportivo e mi hanno subito fatto comprendere la bontà, la serietà e la competenza del lavoro che è stato svolgo e che si intende andare a svolgere. Cercherò di mettere a disposizione di mister Di Simone e di tutto lo staff serietà e voglia di crescere: non vedo l’ora di iniziare».