Cittadini anziani a rischio truffa, Morra: «Segnalare subito alle forze dell’ordine»

Cittadini anziani a rischio truffa, Morra: «Segnalare subito alle forze dell’ordine»

L’invito del Sindaco di Canosa ai cittadini dopo alcuni episodi di questi giorni

Con l’avvicinarsi delle festività natalizie potrebbe tornare d’attualità il rischio di truffe ai danni dei cittadini anziani. «E’ stata segnalata nei giorni scorsi la presenza di individui che hanno cercato di porre in atto raggiri ai danni della popolazione più debole. – avverte il sindaco di Canosa Roberto Morra – Il tema delle truffe è sempre lo stesso, malfattori che si fingono avvocati e chiedono somme per inesistenti risarcimenti di danni procurati da qualche parente residente fuori Canosa; venditori di statuette sacre che chiedono contributi economici; falsi rappresentanti delle società distributrici di energia elettrica o gas che chiedono il pagamento di bollette scadute o di controllare la regolarità dei pagamenti precedenti per poter approfittare dei quei pochi minuti in cui il malcapitato dovesse lasciarli soli senza vigilanza».

«Le segnalazioni giunte in questi giorni riferiscono di individui dal marcato accento campano ma potrebbero verificarsi casi perpetrati da persone provenienti anche da altre zone. Nel caso in cui i cittadini dovessero sospettare un tentativo di truffa – conclude il sindaco  di Canosa – sono invitati a chiamare prontamente la Polizia Locale, il Commissariato di P.S. o i Carabinieri».